Tecnologia – Recensione – Mouse Microsoft Surface

Alla ricerca di un buon mouse per il mio notebook Windows, ho optato per questa soluzione, un mouse bluetooth, che quindi non necessita di occupare una porta USB del portatile. Abituato ad usare il Magic Mouse della Apple per il mio Mac, cercavo qualcosa di simile, sottile, leggero ma efficiente quasi alla pari.
La mia scelta è andata sul Mouse Microsoft Surface che vi dirò mi ha colpito positivamente.

La confezione è essenziale ma ben fatta.

Il mouse ha un buon grip, sembra in alluminio ma è plastica satinata.

Le batterie, due mini stilo AAA, sono già all’interno del loro alloggio e basta tirare la linguetta trasparente per attivare il contato ed accendere il mouse.
Il bottone sul retro serve per spegnere il mouse quando non lo si utilizza.

Il mouse si presenta bene, sottile e leggero, appena 80 grammi, pesato sulla mia bilancia digitale.

La connessione tramite bluetooth con il notebook è avvenuta immediatamente, è bastato avvicinarlo che è stato subito riconosciuto e connesso.

Il mouse, a differenza di molti altri, ha funzionato correttamente su tutte le superfici, dalla cerata della tavola al foglio bianco A4. Mai un inpuntamento o la freccia ballerina (cosa che accade quando la superficie è troppo omogenea con gli altri mouse). La rotella è fluida al punto giusto e i tasti hanno una buona corsa. Insomma fa bene il suo dovere ed apprezzo particolarmente la sua leggerezza.
Io ne sono entusiasta e per quello che costa (poco meno di 25€) direi che è un buon affare.

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona