Locali e Gastronomia – Recensione Pizzeria VIVO Gourmet

Pizzeria VIVO Gourmet, Piazza Niscemi 20 Palermo

Ricordo che la recensione di questo locale è spontanea, esprimendo un mio parere personale, e che non ho ricevuto alcun compenso o la consumazione gratuita, abbiamo pagato tutto di tasca nostra !

Sabato 12 ottobre 2019 ci siamo recati presso questa pizzeria gourmet specializzata anche per il senza glutine.
La piazza difronte è carina ma non è semplice trovare parcheggio soprattutto il sabato sera.

La pizzeria è divisa in tre piani, il pianterreno presenta l’area forni e cucina, e c’è un area dedicata solo al Gluten Free per evitare contaminazioni con un forno apposito, forse è la prima volta che vedo una tale attenzione.

Subito accanto c’è la prima rampa di scale, stretta e alta, per cui tenetene conto se avete passeggini o difficoltà a salire le scale. Si arriva la primo piano, una stanza spaziosa, ma divisa in altezza con un ripiano che sarebbe il secondo piano.

Stanzetta dove ci hanno fatto accomodare.

Il personale è stato accogliente, dopo averci fatto mettere nella stanzetta adiacente a quella grande del primo piano, ci hanno portato i menù.

Scegliamo due piattini di antipasto caldo di cui uno senza glutine (una mia amica presente con noi quella sera, dopo aver letto la mia recensione e visto la foto dello scontrino, mi ha fatto notare che nello scontrino sono stati caricati tre antipasti, 2 Castro e 1 No Glutine, anziché i due portati al tavolo, pazienza non c’è ne siamo accorti).

Nell’attesa ci fanno assaggiare del pane fatto in casa con olio di Castelvetrano.

Pane senza glutine.

Chiediamo se è possibile fare una pasta in bianco per il bambino presente ma il cameriere dice che fanno solo pizze.

Antipasto senza glutine.

Dopo l’antipasto non passa molto che portano tutte le pizze tranne la mia.

Pizza Romana per il bambino.

Pizza Muttunata

Pizza A Sfiziusa

Pizza senza glutine A Sfiziusa

Pizza Azzizzata (senza mozzarella)

Passa del tempo e ancora nulla per la mia pizza, ipotizziamo che ci sia stato un inconveniente, ed infatti un cameriere ci avvisa che c’è stato uno scambio in quanto un altro tavolo aveva chiesto la stessa mia. Può succedere ci mancherebbe ma non dovrebbe accadere una cosa del genere con la sala ancora quasi vuota, pazienza.
Quando finalmente arriva noto che non si tratta di una pizza, il cameriere non mi aveva avvisato al momento dell’ordine e nel menù non è specificato, tranne che, facendoci maggiore attenzione, non è nell’elenco delle pizze classiche o gourmet infatti è sotto il titolo ‘A Vasata’ che per me non vuol dire nulla, visto che il cameriere in precedenza disse che fanno solo pizze.

La mia: Maritati (praticamente un bignè salato a con condimento a crudo poggiato sopra)

Per carità bellissima a vedersi ma in pratica l’impasto è quello di un bignè salato, tipo pasta sfoglia friabile.
Comunque buono nulla da dire ma penso sia meglio che i camerieri prestino maggiore attenzione nello specificare, al momento delle ordinazioni, di cosa si tratta, non è una pizza. Ancor meglio specificarlo bene sul menù !

Al termine il conto.

Conto non economico di certo, del resto la materia prima è di qualità nulla da dire.

Il mio parere, e spero sia considerato come elemento costruttivo e non di rimprovero fine a se stesso, si tratta di una nuova gestione ed hanno appena iniziato ma ci sono delle ‘difficoltà di gioventù‘, ho atteso molto tempo la mia ‘pizza non pizza’ gli altri commensali al tavolo avevano già terminato la loro e la sala ancora era praticamente vuota, cosa succede quando la sala è piena ?
Ad un altro tavolo accanto a noi hanno spiegato che la ‘Maritati’ non era una pizza, perché a me non l’hanno specificato?
Il menù deve essere chiaro in partenza e senza generare equivoci.
Le scale sono ripide e strette e i camerieri devono salire per le scale continuamente per portare i piatti pieni o vuoti. Chi ha difficoltà di deambulazione o passeggini troverà delle difficoltà ma la struttura è questa c’è poco da fare. Nella stanzetta dove eravamo noi c’era caldo, una finestrella semi socchiusa non faceva cambiare a sufficienza l’aria e non ho visto alcun impianto di aria condizionata, e nella stanzetta c’eravamo solo noi, solo verso la fine della cena si è aggiunta una coppia, essendo il tetto basso e con tutti quei tavoli, oltre il caldo, il brusio sarebbe stato un poco fastidioso secondo me.
L’impasto della pizza dei miei amici non era il classico e loro confermano la bontà del prodotto.
Quindi come qualità non si discute !

I bagni, per quanto piccoli, erano puliti e funzionali, anche se è da tener conto che la sala era ancora quasi vuota, ma non c’è il bagno per i disabili.

Ricordo che la valutazione è del tutto personale ed esprime una mia opinione. 
Un asterisco (*) scarso, cinque asterischi (*****) ottimo.
– Location (se il luogo in cui è situato il locale è carino, ha una bella vista ecc..).
– Presentazione Locale (tipo se i tavoli e l’arredamento è ben curato e confortevole o è vecchio e necessita di ristrutturazione).
– Pulizia (si intende sia del locale che dei bagni).
– Servizio al tavolo (i tempi di attesa e la gentilezza dei camerieri).
– Presentazione del cibo (un conto è presentare in modo carino i piatti e un conto è mettere su in modo sconclusionato e di fretta e furia le pietanze che compongono il piatto. Una buona presentazione può rendere molto più gradevole la consumazione delle portate).
– Qualità del cibo (non penso ci siano commenti da fare, o il cibo è buono o non lo è c’è poco da fare).
– Prezzi (alla fine oltre che la qualità, farà da padrone, nella scelta, il prezzo proposto dal locale, più convenienti saranno i prezzi più asterischi darò).
– Possibilità di parcheggio (sembra una sciocchezza ma spesso è determinante nella scelta).
——————-
Giudizio personale finale (max 5 asterischi)

1) Location: ***
2) Presentazione Locale: ***
3) Pulizia: ****
4) Servizio ** (tempo di attesa e non aver specificato che la mia non era pizza)

5) Presentazione del cibo: ****
6) Qualità del cibo: ****
7) Prezzi: ***
8) Possibilità di parcheggio: ***

Totale 24

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona