Tecnologia – Recensione – Pulisci pavimenti elettrica Karcher FC5

In quanto a strumenti tecnologici per la pulizia della casa ad oggi le aziende si sono sbizzarrite nel produrre vari strumenti per facilitare il compito e velocizzare l’operazione per avere sempre una casa pulita nel più breve tempo possibile.

Ricordo che la recensione di questo oggetto è spontanea, esprimendo un mio parere personale, e che non ho ricevuto alcun compenso o l’oggetto gratuitamente!

Mi sono affidato ad una scopa elettrica, pulisci pavimenti, della Karcker, nota per produrre soluzioni industriali, per la pulizia della mia casa e soprattutto del mio terrazzo, in particolare in questo periodo estivo in quanto viene maggiormente sfruttato.

Base di appoggio

In confezione troviamo la scopa elettrica, una base per mantenerla in piedi, una coppia di spazzole, una bottiglietta campione con del detergente e un manuale in multi lingua.

Il consumo elettrico dichiarato è di 460W.

La scopa elettrica Karcker FC5 ha la funzione di aspirapolvere ma anche di straccio in quanto, con un sistema automatizzato, bagna delle spazzole rotanti (500 rpm), con acqua e un apposito detergente, ed aspira senza lasciare acqua o sporco per terra. Da quello che dichiara l’azienda, tempo due minuti e il pavimento è pulito ed asciutto dopo che abbiamo passato questa pulisci pavimenti elettrica.
Quindi riassumendo la Karcker FC5 pulisce con le apposite spazzole inumidite ed aspira come un aspirapolvere.
Dispone di due vaschette, una contenete acqua pulita con detergente, nella parte frontale.

Non si deve mai superare il livello massimo indicato nella vaschetta che contiene circa 400ml.

Una vaschetta posteriore, che conterrà l’acqua sporca che avrà aspirato.

Quando la vaschetta dell’acqua sporca si è riempita fino al livello indicato dalle frecce va subito svuotata.

La vaschetta dell’acqua sporca contiene anche un filtro comune negli aspirapolvere, per evitare che le briciole aspirate finiscano nel motore. Questo filtro, al termine dell’uso della scopa, andrà pulito.

In dotazione viene data una comoda base di appoggio per mantenere la scopa in piedi quando viene posata.
Al primo utilizzo dobbiamo mettere dell’acqua pulita nella vaschetta frontale, aggiungere del detergente consigliato dalla casa madre (circa 5ml), che andrà acquistato a parte, e come prima procedura dobbiamo inserire dell’acqua pulita nella base di appoggio che fa anche da piccola vasca, e accendere la scopa per qualche secondo in modo da bagnare le spazzole.

Per il montaggio delle spazzole va rispettato il colore.

Con tale procedura, siccome la scopa aspira, la vasca dell’acqua sporca si riempirà subito fino al limite indicato. Consiglio di svuotarla subito e poi procedere alla pulizia, altrimenti, come indicato nel manuale, l’acqua sporca potrebbe iniziare a gocciolare nel pavimento e si potrebbe anche danneggiare la scopa.
Per quanto il livello dell’acqua sporca indicato dalle frecce è posizionato molto in basso, questa con la normale pulizia, fortunatamente, non si riempie subito.

Ho fatto delle prove, ad esempio gettando per terra dei semi in modo da vedere bene come avviene la pulizia.

Al passaggio della scopa questi verranno perfettamente aspirati e il pavimento pulito e inumidito dalle spazzole rotanti.

La scopa fa un poco di rumore, in funzionamento siamo a circa 86db.

Ho fatto varie prove ed ecco le mie conclusioni.

Per un uso casalingo va più che bene, casalingo intendo che il pavimento non è molto sporco, la scopa aspira, inumidisce e deterge in un unico passaggio. Pratica e veloce!
Per fare la stessa cosa dovremmo passare prima l’aspirapolvere e poi lo straccio strofinando ben bene.
Una nota, in caso di capelli spesso questi si avvolgeranno nella parte centrale delle spazzole e andranno rimossi con un poco di pazienza.
Invece se il pavimento è molto sporco l’efficacia diminuisce.

Provandola nel terrazzo, dove capita spesso che si accumula sabbia africana (ricordo che vivo in Sicilia), trasportata dal vento e dalla pioggia, la scopa fa molta fatica, in tal caso tende a lasciare striature in corrispondenza dello spazio che resta  tra le due spazzole e trascina lo sporco piuttosto che pulirlo. In questo caso Le spazzole si sporcano velocemente ed è questa la causa principale, e come passare uno straccio sporco per terra che sporca ulteriormente invece di pulire. Non possiamo pretendere che faccia miracoli e del resto non è destinata a tali situazioni.
Per ovviare a questo problema, prima di passare la scopa elettrica nel terrazzo, devo dare una passata di scopa comune in modo da rimuovere il grosso della sabbia e terra che si accumula con il tempo e la pulizia deve essere fatta con maggiore frequenza in modo che non si accumuli tale sporco e la scopa possa lavorare in condizioni migliori e più consone alle sue caratteristiche.

Riassumendo:
Per uso interno o comunque dove non si accumula troppo sporco, la Karcker FC5 funziona egregiamente.
Per uso esterno, o comunque dove lo sporco è maggiore, la scopa fatica non poco nella pulizia e i risultati ottenuti non sono ottimali a mio giudizio.
Per il costo io ho approfittato di una buona offerta online, siamo sui 200€, sicuramente non poco ma ben al di sotto di altre soluzioni simili e che sicuramente non fanno meglio di questa.

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona