Tecnologia – Recensione – Auricolari Wireless Diowing TWS-T3

Il web, oramai, è pieno di prodotti di questo tipo, i prezzi variano da poche decine di euro a centinaia e la qualità, normalmente, è direttamente proporzionale al loro costo.
Si tratta di auricolari senza fili che si connettono al proprio smartphone o tablet, consentendoci si ascoltare comodamente della musica in piena libertà di movimento. Normalmente questi auricolari, dotati di batteria propria, vanno in carica non appena si posano nella loro scatola, dotata di batteria anch’essa. Questo fa si che sono sempre pronti all’uso non appena li tiriamo fuori dalla loro scatola.

Un mio amico, approfittando di un’interessante offerta su internet, ha acquistato questi auricolari Diowing TWS-T3 che mi ha gentilmente prestato per qualche tempo.

La scatola è di cartone rigido di colore scuro, ha la sua eleganza.

Le cuffie si fissano magneticamente sulla custodia.

La durata della batteria da 50mAh dovrebbe essere di circa 6/8 ore (telefonata e musica)

Vengono dati due paia di gommini di ricambio di due diverse misure.

Cavo USB per la ricarica della scatola.

All’interno della confezione “minimal” c’è la scatola con gli auricolari, un manuale in 3 lingue ma non c’è l’italiano (l’inglese ovviamente c’è), un cavetto USB molto corto per caricare la batteria della scatola che a sua volta carica gli auricolari quando questi vengono posati dentro. In dotazione ci sono dei gommini di ricambio con due diverse misure.

La parte superiore degli auricolari è sensibile al tocco e quando sono in funzione hanno questo elegante anello led blu acceso. Per connetterli in Bluetooth (5.0) al mio iPhone non ho avuto difficoltà, come descritto nel manuale, è bastato uscirli dalla scatola, disporli a 10cm dalla scatola e andare nelle impostazioni del telefono per abbinarli.

Nelle cuffie è serigrafato la lettera R (orecchio destro) e L (sinistro) in modo da non sbagliare.

Devo dire che non mi danno fastidio e restano perfettamente aderenti al mio padiglione auricolare.

Una volta mandato in play il brano musicale gli auricolari hanno le seguenti funzioni:
Pigiando 1 volta su una qualsiasi auricolare (all’interno dell’area sensibile al tocco dentro il cerchio blu) la canzone va in pausa o nuovamente in play.
Pigiando 2 volte sull’auricolare destro, il volume della musica si alza (+).
Pigiando 2 volte sull’auricolare sinistro, il volume della musica si abbassa (-).
Pigiando a lungo sull’auricolare destro, si salta al brano successivo.
Pigiando a lungo sull’auricolare sinistro, si salta al brano precedente.

Quando riceviamo una telefonata:
Pigiando una volta su qualsiasi auricolare si risponde alla telefonata.
Per riagganciare basta pigiare una volta su qualsiasi auricolare.
Per rifiutare la chiamata basta pigiare a lungo su qualsiasi auricolare.

Nelle prove che ho fatto gli auricolari sono stati molto reattivi. Basta sfiorare per dare un comando.
Ho fatto anche una prova di chiamata e sia io che l’interlocutore sentivamo bene la voce. Avevo la TV accesa a volume medio e l’interlocutore sentiva me ma non la TV.

Ma come suonano ?

Premetto che non sono ne un esperto di auricolari ne un intenditore di musica. Ma una cosa semplice l’ho fatta, un confronto con i miei auricolari Apple, dati di serie al mio iPhone.

Ascoltando lo stesso brano musicale la differenza, in qualità del suono e dei bassi, a favore di quelle Apple è evidente. Non c’è storia.
Queste Diowing TWS-T3 sono auricolari economici (siamo sulle 40€) che vanno bene per chi non ha grosse pretese, come qualità audio, ma vuole divertirsi, spendendo poco.

Caratteristiche tecniche tratte dal manuale.

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona