Tecnologia – Recensione – Batteria Cellularline USB Pocket Charger 2600

USB Pocket Charger 2600, batteria portatile della Cellularline da 2600mAh. Da notare il confronto in dimensioni con una moneta da 2 euro (clicca per ingrandire)

Un problema comune alla maggior parte degli smartphone di oggi è che si scaricano quando servono con più urgenza. Raramente, infatti, questi dispositivi ci permettono di effettuare più di due giorni di utilizzo con una ricarica. Per tali motivi spesso siamo costretti a portarci anche il carica batteria ed in caso di necessità cercare una presa elettrica dove poterci fermare a caricare. Infatti nonostante, ad esempio ci troviamo con il 40% di carica, più che sufficiente per effettuare delle telefonate, se cominciamo a navigare su internet, vedremo rapidamente abbassarsi la percentuale e portarci quasi allo 0% in poche decine di minuti. Questo perché, questi cellulari, comportandosi da veri e propri computer, consumano energia in modo differente in base all’utilizzo che se ne fa.

Per risolvere l’inconveniente molte case produttrici si sono industriate a realizzare batterie portatili da tenere sempre con se ed in caso di urgenza consentono di ricaricare il nostro cellulare come se fosse collegato alla rete elettrica, infatti, se siamo fuori casa, non sempre abbiamo l’opportunità di fermarci vicino ad una presa elettrica per consentire la ricarica del nostro smartphone.
Queste batterie sono dei veri e propri serbatoi di energia, che riversano la loro carica nella batteria del nostro telefono.
Al di la del marchio, le batterie portatili si distinguo dall’amperaggio, ovvero una sigla numerica che ci consente di capire quante volte è in grado di ricaricare il nostro cellulare quando la batteria portatile è pienamente carica.
Per farci un conto approssimativo, per prima cosa, dobbiamo conoscere la capacità della batteria del nostro cellulare. Se ad esempio il nostro cellulare ha una batteria da 1500mAh (milli Ampere/ora) e disponiamo di una batteria portatile da 3000 mAh perfettamente carica, dobbiamo supporre che questa sarà in grado di caricare pienamente il nostro cellulare ben due volte al massimo senza che la batteria portatile venga ricaricata ad una presa elettrica.

Per le batterie portatili ci sono svariati amperaggi in base alle proprie necessità, alcune superano anche i 10.000 mAh.
Ma allora perché non optare per batterie portatili con grandi capacità di ricarica ?
E’ presto detto, oltre il prezzo maggiore, l’ingombro e il peso di tali batterie aumenta moltissimo, così diventa fastidioso da portare sempre nella borsa o marsupio. Certo se faremo un lungo viaggio e siamo sicuri di non poter trovare facilmente una presa elettrica per molto tempo, meglio optare per batterie portatili di grandi capacità, a discapito del loro peso ed ingombro, almeno saremo sicuri di poter comunque ricaricare il nostro telefono per tante volte. Ma se sappiamo che a fine serata comunque avremo la possibilità di ricaricare il nostro telefono in una presa elettrica, meglio portarsi una batteria portatile piccola e leggera ma comunque in grado di garantire una o due ricariche, in caso di urgenza.
Quindi la scelta è molto personale, dobbiamo conoscere la capacità della batteria del nostro smartphone e di conseguenza scegliere la batteria portatile adatta alle nostre esigenze.

Attualmente io posseggo un iPhone5 con una batteria da 1440mAh. Andando in giro per negozi ho trovato una batteria portatile della Cellularline da 2600mAh, il modello precisamente è ” USB Pocket Charger 2600 “, molto leggera, in grado di caricare, in caso di emergenza, almeno 1,8 volte il mio smartphone (2600/1440 = 1,806). Ci sono varie colorazioni, io ho optato per il blu.

(clicca per ingrandire)

(clicca per ingrandire)

Misura circa 7,5 cm (clicca per ingrandire)

Le dimensioni sono molto ridotte e il peso di appena 67g, questo la rende estremamente portatile. (clicca per ingrandire)

Andiamo ai dati tecnici. La batteria in questione ha una capacità di 2600mAh, una lunghezza di circa 7,5cm ed un peso contenuto di appena 67g.
Il peso ridotto è quello che mi ha convinto nella scelta in modo da dimenticarmi di avere questa batteria nel mio marsupio fino a quando non se ne presenterà la necessità.
Questa batteria portatile presenta due porte USB.
Una mini USB per ricaricarla, possiamo usare una porta USB del nostro computer a tal fine o lo stesso adattatore di corrente che usiamo per caricare il nostro cellulare.
Dispone di una porta USB Standard femmina, dove collegare il cavo di ricarica dato in dotazione con il nostro smartphone, appunto per ricaricarlo.
La batteria portatile in pratica sostituisce l’adattatore di corrente, che va messo nella presa elettrica, che usiamo per caricare il nostro cellulare.
Frontalmente, appena sotto la scritta “2600” c’è un piccolo bottone per accensione e lo spegnimento della batteria, lo stato di accensione/spegnimento è indicato da un led blu a striscia posto subito alla sinistra del bottone.
Una volta accesa la batteria questa inizierà a caricare il nostro cellulare.
Il led blu indica anche lo stato di carica della batteria portatile quando la collegheremo alla rete elettrica.

La batteria in questione ha ricaricato il mio smatrphone in circa un ora e mezza, lo stesso tempo necessario quando metto in carica il mio iPhone 5 alla rete elettrica. Ovviamente questo valore cambierà in base alla batteria che monta il vostro smartphone.

Ho avuto modo di ricaricare il mio telefono diverse volte con questa batteria e posso ritenermi molto soddisfatto. Essendo molto leggera neanche ci faccio caso che si trova nel mio marsupio. Unico appunto che faccio, nonostante tengo sempre nel marsupio la batteria portatile, devo sempre ricordarmi di portare con me anche il cavo di ricarica del cellulare, disponendone di uno solo.
Se dimenticassi di portare il cavo (per collegare la batteria allo smartphone) praticamente la batteria non servirebbe a nulla. Quindi sarebbe l’ideale avere un cavo aggiuntivo di ricarica da tenere sempre dentro il marsupio, accanto alla batteria portatile.

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona