Astronomia – Recensione – Treppiede RP Optix T3 con testa a sfera RP Optix

Il treppiede in questione si presenta molto robusto e stabile.

TreppiedeRPT3-1TreppiedeRPT3-7Le gambe possono essere allungate in due step. Fate conto che al primo step praticamente il treppiede è alto quasi quanto me. La lunghezza dichiarata, con il tubo centrale basso arriva a 184cm, allungando il tubo arriva fino a 220cm, per 3,3Kg di peso. Il carico massimo sopportato arriva fino a 12Kg mentre la testa a sfera della stessa casa del treppiedi regge un carico massimo di 5Kg e lei stessa pesa 580g.

Insomma il tutto si dimostra ben fatto, si vede subito che non si tratta di prodotti di fascia economica.

Nella parte alta del treppiedi, sono presenti delle clip per aprire maggiormente le gambe, inoltre una piccola bussola e una bolla per verificare il livellamento con il terreno.
La vite a due alette consente di essere svitata ed avvitata per allungare il tubo centrale. La testa a sfera presenta tre perni. I due principali permettono di frenare e frizionare la sfera in modo da muovere il binocolo sempre con movimenti precisi e duri quanto basta da lasciarlo sempre nella posizione desiderata.
Il terzo perno ha lo scopo di frenare o bloccare del tutto la rotazione attorno all’asse del treppiede.
TreppiedeRPT3-2
Su questa testa a sfera della RP Optix la sensazione di stabilità è sempre presente, anche picchettando sul binocolo ho notato che le vibrazioni si smorzano praticamente subito. La quarta ed ultima vite è posta in alto nel sistema di aggancio tra il binocolo e la testa. Si tratta di un binario a scorrimento a coda di rondine e la vite blocca il binocolo alla testa senza lasciare dubbi sulla sua solidità.
TreppiedeRPT3-5


TreppiedeRPT3-6

TreppiedeRPT3-4

Rispetto al mio treppiede Manfrotto che sopporta carichi massimi di 3Kg, quando il binocolo ne pesa da solo 2,4Kg, questo treppiede RP Optix T3 vince a man bassa anche per il fatto di portare il binocolo ad altezza occhi mantenendo una grande stabilità d’insieme nonostante l’altezza. Il diametro massimo dei tubi arriva a 3,2cm e questo spessore fa intuire da solo la sensazione di solidità di questo treppiede.

Mi riservo le considerazioni finali nella prova sul campo in una serata osservativa in modo da capire quanto possa essere valida l’uso di una testa a sfera di questo tipo contro la testa fluida del Manfrotto.

IMG_6251x

Aggiornamento: Sabato 06/08/16 ho avuto modo di provare bene, in una serata osservativa, la testa a sfera e il treppiede sopra citati. Il treppiede è stabilissimo, sono molto soddisfatto. La testa a sfera, su cui nutrivo qualche dubbio, è risultata molto maneggevole. Giocando opportunamente con le frizioni, ruotavo il binocolo da 2,4Kg tenendolo in mano, ad altezza occhi, come se non avesse peso. Promosso a pieni voti !

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona