Programmazione – Cenni su Objective-C

objective-c

Finalmente siamo giunti a parlare di questo linguaggio adottato dalla Apple nei suoi dispositivi.

In questo articolo farò solo un breve cenno che chiuderà la collana dedicata alla programmazione.
Per chi è interessato ad un poco di storia invito a leggere questo link su Objective-C.
Come ho già ribadito molte volte, in questi articoli non farò un corso di programmazione ma dei cenni per capire più che altro di cosa si tratta.
Per chi è interessato ad approfondire, vuoi per curiosità o per un vero e proprio interesse personale, invito a seguire dei corsi specifici per programmatori.

L’Objective-C è da intendersi come un’estensione del linguaggio C, ecco perché ho preferito dilungarmi con diversi articoli sul C. Per prima cosa, se non volete che gli articoli successivi restino solo teoria, vi servirà un computer Mac.
Ebbene si, per programmare sui dispositivi Apple è necessario disporre di un computer Mac.
Una volta in possesso di un Mac dovrete eseguire gli ultimi aggiornamenti del sistema operativo e alla fine dovrete installare l’ultima versione del programma XCode. E’ richiesta una conoscenza di inglese, in quanto tutta l’interfaccia di XCode è in inglese.

objective-c

XCode è l’ambiente di lavoro che vi permetterà di creare programmi in Objective-C e nel moderno linguaggio Swift.

xcode2

Grazie ad XCode potrete realizzare i vostri programmi per OSX (il sistema operativo usato dai Mac), per IOS (il sistema operativo usato negli iPhone e iPad), e per AppleWatch e Apple Tv.
XCode dispone di un simulatore che vi permetterà di simulare la presenza di un iPhone o iPad su cui provare il vostro codice. Quindi almeno all’inizio non sarà obbligatorio disporre veramente di uno di questi dispositivi, ma vi avverto che il simulatore è molto limitato, per cui alla fine sarà comunque necessario disporre di un iPhone per provare come gira veramente il vostro programma in questo smartphone ed accedere a tutte le sue potenzialità.
Immagino la vostra gioia, come lo è stato per me, nel creare un programma che gira sul vostro smartphone.

Apple, come ben sapete, è molto restrittiva e tiene molto alla sicurezza dei suoi dispositivi. Per cui prima di potere caricare il vostro programma sul vostro iPhone, dovrete iscrivervi al circuito sviluppatori di Apple. Questa iscrizione non è gratuita, ha un costo di 99€ all’anno.
Grazie a questa iscrizione potrete accedere a tutte le risorse che Apple mette a disposizione dei sviluppatori e potrete creare i certificati necessari per caricare la vostra app sul vostro cellulare, distribuirla ad una cerchia ristretta di persone, per farla provare ed eventualmente apportare correzioni ed infine per distribuirla in App Store gratuitamente o a pagamento.

Ad oggi Apple ha praticamente abbandonato il vecchio Objective-C in favore del più moderno e versatile linguaggio Swift (sempre un derivato del C), che di per se risulta essere più veloce e preciso generando meno errori nella stesura dei programmi.

Se ti è piaciuto l'articolo e apprezzi il mio lavoro potresti aiutarmi con una piccola donazione, tramite PayPal, offrendomi un cappuccino.
Grazie di cuore!
Dona